Le icone sono dipinte su tavole in legno di tiglio che vengono precedentemente gessate.

I colori sono ottenuti da sostanze naturali, vegetali o minerali, oppure ottenute da piccoli processi chimici come fare ossidare i metalli. Pestati a mortaio, macinati finemente, essi sono uniti al tuorlo dell’uovo che agisce da legante.

L’icona, manifestazione del divino ed essenza di sacralità e divinità, è un’arte astratta, senza tempo in cui la dimensione del divino è fuori dal tempo cronologico. I volti, armoniosi e simmetrici, vengono spiritualizzati grazie a proporzioni gemetriche, al frontalismo , alla bidimensionalità e all’incorporeità della figura.
L’icona celebra la Verità e la Luce. Essa rappresenta l’unione dell’Umano con il Divino manifestandosi attraverso la calma e la serenità degli eventi rappresentati. L’icona è l’espressione della centralità e dell’ unità, rispetto al soggetto trattato, della sobrietà attraverso la composizione e le inscrizioni, della semplicità attraverso le forme essenziali,della purezza nei suoi colori e nelle sue luci, della trasparenza nella tecnica e della forza nel movimento che esprime.

20150507_081943
STUDIO DEL VOLTO. L’opera raffigura a partire da sinistra verso destra, tutti i passaggi con i vari schiarimenti che vengono effettuati per arrivare ad un volto finale.
Arcangelo Michele mis. 40x50 € 1200,00.jpg
Arcangelo Michele

Dimensioni : cm 40×50

Madonna della Tenerezza

Dimensioni: cm 22,5×27

San Giorgio e il drago

Dimensioni cm 65×50

Tecnica della tempera all’uovo su tavola in tiglio

Annunci